Hélène SANDOVAL

Si riparte!
S’intravede la luce. E’ come quando si va in scena, sei dietro le quinte, nel buio ed intravedi la luce da lontano. Inizialmente sei al buio, non vedi un granché, poi piano piano vedi la luce che arriva dal palco, a stenti, ma più ti avvicini e più la vedi. Sei ancora dietro le quinte però puoi sentire il calore della sala, del pubblico… ecco noi siamo così… in quell’attimo lì… siamo dietro le quinte pronti a fare quel passo che ci porta nella luce, sul palco.

Quell’ unico passo che ti fa rinasccere! Dal buio alla luce, dall’interno all’esterno, dalla crisalide alla farfalla! Una trasformazione avvenuuta piano piano con pazienza.

Le Théâtre Français de Rome torna in scena, ha fatto le pulizie e ha consolidato le alleanze sincere. Durante questi mesi in cui i progetti culturali sono stati messi a dura prova, ha proposto due concerti, uno on line “Vous permettez Aznavour” in collaborazione con l’Antico Caffè Greco di Roma e l’evento del 21 giugno “La fete de la Musique” al Giardino Cairoli.

Per la stagione 2021 – 2022 Le Théâtre Français de Rome prepara un evento speciale per i 400 anni della nascita di Molière e puntuerà l’anno con diversi classici del grande autore di teatro.  Inoltre, la Compagnie è felice di proporre un testo inedito “Marie Curie” di Vespina Fortunato che racconta la grande fisica, la sua passione e il suo essere donna in un periodo in cui e donne nonavevano il loro posto.

Questa nuova partenza si fa anche con nuovi corsi come la comédie musicale o l’éloquence.

A presto ad incontrarvi,

Hélène SANDOVAL

Directrice du Théâtre Français de Rome